Progetto Senior

Allenamenti di vita

“Fitness per la mente“
Un progetto che intende migliorare la qualità di vita degli anziani, proposto dal dottor Fatati e realizzato all’interno di Stadium grazie al contributo della fondazione Carit.

Un progetto, realizzato grazie al contributo della fondazione Carit, che intende migliorare la qualità di vita degli anziani attraverso la pratica motoria per il mantenimento dello stato di salute. È il progetto ‘Allenamenti di vita’ proposto dal dottor Giuseppe Fatati (direttore della struttura di diabetologia dell’ospedale di Terni) e realizzato grazie all’impegno dell’ex presidente del Centro sociale ‘Volta’ Mario Andrea Bartolini, scomparso recentemente ma che nonostante la malattia è riuscito a portare a termine, e all’associazione Sos (Soccorso opere sociali), sostenuto dal Cesvol, all’interno di Stadium – Palestra della salute.

Allenamenti di Vita

Il Progetto

«La pratica sportiva come un aspetto fondamentale non soltanto per migliorare la salute delle persone anziane, ma anche per favorire processi di inclusione sociale, socializzazione e integrazione, realizzando servizi di prossimità per questa fascia della popolazione», spiega Silvia Camillucci, coordinatrice del Cesvol. «Il progetto è stato avviato ad ottobre 2018, mentre a gennaio sono partite le attività e il programma specifico, ora realizzeremo una serie di moduli attraverso i quali gli utenti verranno coinvolti in attività fisiche strutturate». L’esercizio fisico viene svolto all’interno della settimana, evidenzia il direttore generale di Stadium Maurizio Frasconi «e ci sono già i primi risultati. Attualmente partecipano circa 130 e siamo molto contenti e soddisfatti perché come promesso questo esercizio fisico adattato porta i suoi frutti già nelle prime settimane di attività».
Senior e la società di oggi

L’importanza di questo progetto

«Un progetto importante»
La società di oggi secondo il dottor Giuseppe Fatati, «è pervasa da una serie di problemi, quelli maggiori dal punto di vista medico sono quelle che vengono chiamate le patologie urbane, metaboliche ma anche legate alla scarsa socializzazione. Questo tipo di progetto, che porta gli anziani a socializzare, ma soprattutto a riappropriarsi di alcuni movimenti primo fra tutti il camminare, permette di fare un fitness non solo metabolico, ma anche psicologico e sociale. In una società in cui si è sempre più isolati per una serie di problematiche legate anche ai mezzi tecnologici, questo progetto è molto importante».

Contattaci per info

Per info sul progetto allenamenti di vita scrivici una email a:

senioravita@piscinedellostadio.eu